Baron Munchausen e…. Il Profumo Dei Colori

Baron Munchausen nasce quale duo “prog” a Firenze nel 2014 grazie a due amici (Niccolò e Marco) che condividono la passione per la musica progressive, pur provenendo da estrazioni musicali leggermente diverse, ma ciononostante compatibili. Dal connubio nasce un’opera rock, della quale purtroppo esiste solo un live EP. La collaborazione viene interrotta a causa della partenza per la   Germania di Niccolò dove attualmente lavora. Marco invece è rimasto a Firenze dove continua a lavorare ed a suonare solo per passione. Nonostante ciò Niccolò, se pur in solitario, Niccolò Clemente decide  di portare avanti il nome del progetto Baron Munchausen e a tal fine, dopo un paio di EP, pubblica il suo primo album solista sotto il monicker  di Baron Munchausen. Dai testi agli  arrangiamenti, dalle composizioni fino alla produzione tutto è frutto di Clemente che nell’album suona tutte le tastiere, le linee di basso ed il cantato. Gli atlri strumenti sono stati suonati da vari musicisti sparsi per il mondo. Il mixaggio e master è avvenuto grazie ad uno studio di registrazione di Bochum in Germania. E come da tradizione progressiva l’album è un concept basato sulle varie fasi “evolutivo-cognitive” di un bambino, iniziando da quella precedente alla nascita “beyond the earth pigment”, passando per l’incontro con la morte di un caro “painting the leaves”, fino ad arrivare alla disillusione dell’età adulta con “in the reality”. Tra i pezzi The Hill una traduzione in inglese della poesia leopardiana “L’Infinito” che nel 2019 ha festeggiato i 200 anni dalla sua pubblicazione.

Link Bandcamp

Ti potrebbe anche interessare