Stasera a Lecce: Nevermind, rock e dintorni nel 1991

1991 di Nirvana, Tad, Mudhoney, Skin Yard, Screaming Trees, Soundgarden. Li abbiamo amati, e anche tanto, perché suonavano punk con la maglietta dei Black Sabbath e il berretto degli Aerosmith, andavano un po’ di chilometri più su ai concerti dei Rush e si addormentavano, poi trasmettevano il risveglio, il disincanto, l’assenza di retorica. Forse nei Pearl Jam la retorica c’era ma c’erano anche i grandi pezzi, e la sostanza va sempre rispettata. Stasera, lo scrittore,critico musicale e giornalista radiofonico li racconterà domani nel primo appuntamento del ciclo Nevermind: rock e dintorni nel 1991. Il Caffè Letterario di Lecce lo ha ribattezzato Aperitivo Distorto, a ragion veduta. Il rock ci sarà con tanti video, i dintorni li mette Zoppo con un po’ di chiacchiera, il battito del cuore dell’artista eletto lo porterà un pezzo di storia rock di trent’anni fa

Ti potrebbe anche interessare