Retour Au Ciné – Earthset, L’uomo Meccanico

“Retour au ciné – Earthset, L’Uomo Meccanico” è il film del cine-concerto prodotto dagli Earthset per la pellicola “L’Uomo Meccanico”, nella versione restaurata dalla Cineteca di Bologna. Una esecuzione musicale dal vivo che accompagna la proiezione della pellicola, a cento anni dalla sua uscita, che ricorda ancora una volta lo stretto legame tra la musica e il cinema, riportando agli albori della settima arte. Girato il 12 febbraio 2021 presso il Teatro Comunale di Bologna che restituisce tutta la magia della sua bellezza avvolgendo la band e la proiezione, il film del cine-concerto è stato realizzato grazie al contributo della Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con Ater Fondazione, ed è stato prodotto da Fonoprint studios. Il titolo descrive il percorso della pellicola, tra cinema e musica: dal film del 1921 a colonna sonora-musica grazie al lavoro di recupero operato dagli Earthset; passando poi per il cine-concerto come spettacolo dal vivo che la band ha proposto nella lunga tournée del 2019-2020; per ritornare, infine al cinema. Un percorso, che esprime anche un augurio, un messaggio di speranza in un’epoca così segnata dalla crisi pandemica: che vi sia un reale ritorno al cinema nelle sale. La presentazione ufficiale del film sarà un’anteprima esclusiva per Univerciné Italien in programma il 14 marzo 2021 in conclusione del festival. Per la sua edizione 2021, Univerciné Italien – uno dei quattro festival del ciclo internazionale Univerciné de Nantes – propone un programma interamente online su Festival Scope (www.festivalscope.com/fr/).

Il film inaugura anche un nuovo filone di Viralissima, il festival musicale digitale voluto dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna e realizzato in collaborazione con Ater Fondazione e LepidaTV. “Retour au ciné – Earthset, L’Uomo Meccanico” dà vita a Viralissima Soundtracks, nuovo format dedicato alle opere che integrano il suono con la comunicazione visiva. Dopo l’anteprima francese, il film è stato trasmesso giovedì 18 marzosu LepidaTV, canale 118 del digitale terrestre e 5118 di Sky (visibile solo in Emilia-Romagna), sul sito www.lepida.tv e sul canale YouTube LepidaTV OnAir. Sarà poi reso disponibile permanentemente anche sul canale YouTube ERCreativa.

Earthset – Quartetto alt-rock bolognese composto da Luigi Varanese, Costantino Mazzoccoli, Emanuele Orsini ed Ezio Romano. Insieme dal 2012, dopo l’esordio del 2015 con il concept album “In a State of Altered Unconsciousness” e l’EP “POPISM” del 2017, nel 2018 partecipano al workshop Soundtracks del Centro Musica di Modena, curato da Corrado Nuccini (Giardini di Mirò) e Stefano Boni (Museo Nazionale del Cinema di Torino). Nell’ambito del progetto, sotto la supervisione del tutor Nicola Manzan (Bologna Violenta/Ronin), realizzano la sonorizzazione del film muto “L’Uomo Meccanico”, pellicola italo-francese del 1921 restaurata dalla Cineteca di Bologna. Da questa esperienza nasce un tour, in collaborazione con la Cineteca di Bologna, che li porta a presentare la sonorizzazione lungo tutto il territorio nazionale e anche all’estero grazie al supporto di Bologna UNESCO City of Music. A seguito della tournée, la band rilascia LP contenete la soundtrack, registrato dal vivo e pubblicato da Dischi Bervisti e Koe Records. Il disco esce il 31 gennaio 2020 ed è presentato ufficialmente a Roma, all’interno della Salle du Cinéma dell’Institut Francaise Centre Saint Louis, in collaborazione con l’Ambasciata Francese. La successiva tournée, prevista a supporto dell’uscita, è tuttavia rinviata e poi annullata a causa della crisi COVID-19.

Nel frattempo “L’Uomo Meccanico” ottiene i favori della critica di settore in Italia e anche all’estero, evidenziando una band matura e coraggiosa nel ritagliarsi uno spazio nel rock d’avanguardia.

Facebook: https://www.facebook.com/Earthset

Instagram: https://www.instagram.com/earthset/

“L’Uomo Meccanico” è un film muto italo-francese, prodotto dalla Milano Films nel 1921.
Autore e interprete della pellicola è il francese André Deed, uno dei primi attori comici del cinema d’oltralpe.
La storia della pellicola è piuttosto travagliata. L’opera era parte di una trilogia che lo stesso Deed intendeva realizzare, ma l’ambizioso progetto fu interrotto bruscamente dal fallimento della Milano Films. Successivamente del film si perse ogni traccia, finché non venne rinvenuta un’ultima bobina in pellicola infiammabile presso la Cinemateca Brasileira di San Paolo. Da questo frammento lacunoso nasce la versione restaurata dalla Cineteca di Bologna, che ha restituito alla luce questo prezioso documento.

“L’Uomo Meccanico” è per questo poco conosciuto, sebbene rappresenti una tappa molto importante del cinema di fantascienza/horror. Testimonianza dello stretto rapporto tra Italia e Francia agli albori dello sviluppo del cinema, “L’Uomo Meccanico” affascina per la ricchezza di elementi futuristici, impensabili all’epoca di realizzazione del film. È presente un grande schermo che consente di comandare il mostro meccanico in tempo reale (una trasmissione televisiva in diretta, quando la televisione era stata appena solo immaginata) e nel finale Deed lascia il campo ad una scena senza precedenti: lo scontro tra un mostro meccanico buono ed uno cattivo, una lotta tra robot che anticipa di gran lunga temi sviluppati dalla fantascienza posteriore, nonché un certo immaginario “mecha” giapponese.

La sonorizzazione musicale del progetto è affidata alla scrittura tra il noise rumoristico ed il post rock degli Earthset.

Se gli strumenti utilizzati inscrivono il progetto in un filone comunque riconducibile al rock, gli inserti armonici dodecafonici, esatonali e dissonanti, la massiccia presenza di effetti rumoristici contaminano il campo con certe forme di ricerca sonora tipiche della musica classica contemporanea.
Ad esito del successo della lunga tournée del 2019, la musica scritta per il cine-concerto è stata pubblicata il 31 gennaio 2020 per Dischi Bervisti/Koe Records. Alla pubblicazione avrebbe dovuto far seguito una lunga tournée, annullata a causa della crisi pandemica in atto.

Credits

Il progetto è stato realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con Ater Fondazione

Earthset
Band: Luigi Varanese, Costantino Mazzoccoli, Emanuele Orsini, Ezio Romano
Producers: Carlo Marrone, Claudio Adamo

Video: Fonoprint

Produttore esecutivo: Giacomo Golfieri –  Regia e post-produzione: Paolo Mercadante – Mixer telecamere in diretta: Roberto Ranzi – Operatori: Luca Pesenti, Andrea Ranzi, Francesco Bagnani, Luca Rubertà

Luci di Daniele Naldi

Audio:Fonoprint
Sound engineer residente: Emiliano Goso – registrato da Enrico Capalbo
Assistenti: Pietro Giolito, Martino Scaglia
Mix e Master: Enrico Capalbo
Il film “L’Uomo meccanico” è per concessione della Cineteca di Bologna

Il concerto è stato registrato il 12 febbraio 2021 al Teatro Comunale di Bologna

Fulvio Macciardi, direttore artistico
Mauro Gabrieli, supervisore
Maurizio Tarantino, comunicazione
Leonardo Madonia, macchinista
Valentina Brunetti, archivio

Ti potrebbe anche interessare