MESMERISING – THE CLUTTERS STORYTELLER’

Mesmerising è lo pseudonimo adottato da Davide Moscato, che ha già due album all’attivo, per la pubblicazione del suo nuovo disco edito dalla Lizard Records, ‘The Clutters Storyteller’. Nove canzoni dal sapore Progressive ma con uno spiccato piglio da cantautore che rende il progetto originale e diverso. Ci sono ballate intense e brani più ispirati al rock. Su tutto spiccano i fiati di Martin Grice, le note di Moog e Mellotron di Giovanni Pastorino con la produzione affidata a Fabio Zuffanti, musicista, saggista e giornalista. Con i testi e le musiche di Mesmerising ciò che prevale in particolare in questa sua nuova produzione sono le tematiche molto forti, specie in ‘Underground’, dove si racconta di un uomo sepolto vivo, o in ‘The Vortex’, dove un peschereccio viene risucchiato da un vortice per poi essere scaraventato in un posto sconosciuto, dove per poter sopravvivere, l’equipaggio sarà costretto al cannibalismo. Entrambe storie tratte da racconti di E.A. Poe. Tematiche più ermetiche le si trovano in ‘Feel My Dream’ mentre quelle più ironiche sono presenti in ‘Ballad of a creepy night’. L’astrattismo e la fantasia invece fioriscono in brani come ‘Slave of your shell’ e nella breve ‘In a differnet dimension’. In quest’ultima canzone poi, presente un accenno di sperimentazione vocale, dove una delle due voci canta con la tecnica di inspirazione anzichè di espirazione. Particolare tecnica che troviamo in una filastrocca cantata da Demetrio Stratos nel disco ‘Cantare la voce’ nel brano ‘Criptomelodie infantili’. Un disco le cui idee sono nate tra il 2017 ed il 2018 dedicato alla madre e che già dalla copertina si racconta attraverso il collage di personaggi e situazioni raccontate in alcune delle canzoni del disco, opera di  Massimo Pasca, già noto per collaborazioni con Negrita, Marta sui Tubi e altri artisti. Un disco che tende a perturbare l’ascoltatore che si troverà impossibilitato a non lasciarsi commuovere, sorridere e a inquietarsi, all’ascolto di questi 10 brani, che vengono partoriti da Davide tra il 2017 e il 2018, poco dopo la tragica morte di sua madre, al quale il lavoro è dedicato.

 

Line –up

 

Mesmerising Davide Moscato voci, tastiere occasionali nelle track 3 e 4

Fabio Zuffanti – produttore artistico e basso

Martin Grice – flauto e sax

Giovanni Pastorino – Pianoforte, Organo Hammond, Mellotron, Moog

Simone Amodeo – chitarre

Paolo Tixi – batteria

Registrato e mixato nello studio Zerodieci (GE)

 

Chi è Mesmerising

Davide Moscato è un cantautore che in autonomia ha studiato il piano e il canto, ha inciso tre album auto prodotti, The golden dawn of the tramp (2012) e Mental Maze (2016), entrambi editi dalla Seahorse Recordings, e il secondo anche dalla Custom Made Music, indie label statunitense. Ha vinto nel 2016, due Akademia Music Awards in Florida con due brani del secondo CD, ‘Crossing the infinity’ e ‘From the ashes’. Il secondo brano ha vinto anche il premio ‘miglior video-clip’, nella categoria Pop, per la JLDNRadio in America. I suoi brani sono stati trasmessi da mezzo mondo da tantissime radio web ed FM. Inoltre i due brani già citati, e ‘Turning away’ sono state nella Euro Indie Music Chart per circa due anni. Davide si è esibito in molte parti del mondo, a New York City e a Londra per promuovere il suo secondo lavoro, ha cantato in Egitto, Madagascar, Ibiza e in molte regioni d’ Italia. Al Sanremo Rock, si è esibito con la sua band di supporto nel 2017, suonando due sue canzoni e arrivando fino alle semi finali.

https://davidemoscato.bandcamp.com/album/the-clutters-storyteller

Ti potrebbe anche interessare