BRAVATA – Pray For Today

I Bravata hanno fatto uscire dalla propria pancia un album che dimostra il grande carisma di una band destinata a fare strada.

Non capisco se all’apertura di questo disco ci troviamo in territorio beatlesiano o, come ricorda la voce appena ascoltata in zona Mick Jagger o meandro sporco del rock, comunque sia qui siamo al centro del Salento lontano miglia e miglia dalla London che tanto spesso visitiamo – tranne in questo periodo covidiano. Non c’è che dire, le sonorità sono proprio quelle, anche se molte ispirazioni sono probabilmente dovute al sangue di un Salento contaminato che ormai scorre nelle nostre vene. Eh si perché dalle rotaie del Quartiere Ferrovia di Lecce dal quale provengono, i Bravata hanno fatto uscire dalla propria pancia un album che la dice lunga. Si lunga e corposa come la musica che è corpo di questo lembo di terra come lo sono il mare, il sole, il vento…. ma mettiamo un po’ da parte la nostra salentinità e buttiamoci invece in un mare di note che i Bravata ci propongono con questo Pray For Today, il primo album che la band realizza dopo il promettente EP del 2019 Lead The Sin. Certo navigare con le orecchie nei solchi dei brani che compongono Pray For Today, è come ritornare dentro i suoni che ci hanno forgiato e così, a questo punto, dobbiamo credere che la loro sia stata una crescita contornata da dischi di un certo spessore sentite le sonorità. Ma veniamo alle sensazioni che Pray For Today  ci ha dato, splendido disco per una band che sa come si suona. Il brano di apertura, Perfect Spot ci fa direttamente piombare in territorio anglosassone grazie all’avvio brit-pop che non ci aspettavamo. Non ci sono sbavature, tutto è perfetto dall’armonia ai cori al battito delle note, al respiro della lingua, un pezzo d’apertura fantastico ….. immaginiamo il resto come sarà. Ed infatti Meet The Girl richiama autostrade americane visto che il rock è più vicino allo style a stelle e strisce…d’importazione. Bello qui l’inciso del brano che nel successivo Magpie viene cambiato di poco ed infatti la musica con una grande maestria della band, si mantiene sulla linea melodica iniziale di questa meraviglia di disco che viaggia sui binari di un glam rock indimenticato, ma modificato e che ritrova le sue radici in terra salentina. E devo dire che Pray For Today è l’incrocio tra il rock americano con il pop ed il beat inglese, praticamente un agglomerato di suoni che prendono un arco temporale dai ’70 fin quasi ai nostri giorni (ma solo per chi il rock lo concepisce come tale). Lo dimostra pienamente Bombs il brano che ci piace davvero, come gli altri d’altronde, ma qui non si può esprimere una classifica tra i pezzi che compongono Pray For Today perché, scusate, tutto viaggia a senso unico, vale a dire quello di un grande album, e se questo è il primo importante lavoro per un esordio, per il futuro stiamo all’erta. Quando è il turno poi del brano che dà il titolo all’album, vale a dire Pray For Today sembra di trovarsi ad un concerto dei Clash, quelli degli esordi. Davvero in gamba questi Bravata per il modo di muoversi nei suoni che viaggiano tra indie, new wave, un punk rock leggero ed un rock anglo-americano di fattura. Notevolmente bello questo Pray For Today, calibrato, ben pensato e realizzato. Che dire altro …. Bravata? ….. Bravi!!!!! ascoltare per credere …. ma non perdeevi il cd!

https://bravata.bandcamp.com/album/pray-for-today

Ti potrebbe anche interessare